INCENDI

Fiamme vicino al parco di Selinunte, ettari di ulivi finiti in cenere

CASTELVETRANO. Un incendio, iniziato nella tarda mattinata e appena domato, ha interessato un'area della località balneare di Triscina, tra la zona della Gaggera e di Malophoros, che ricade nel parco archeologico di Selinunte. In cenere sono finiti diversi ettari di ulivi e macchia mediterranea.

Intanto a Castellammare del Golfo si fa la conta dei danni dopo l'incendio che ha distrutto la macchia mediterranea sul monte Inici. Con il sorvolo dei Canadair che hanno sganciato acqua sui focolai rimasti, l'incendio è stato circoscritto e le venti famiglie che sono state fatte evacuare sono potute rientrare all'interno delle loro abitazioni. Le fiamme sono anche arrivate proprio a ridosso del paese di Castellammare del Golfo, in località Bocca della Carrubba.

L' incendio divampato giovedì mattina è stato alimentato dalle forti folate di scirocco che hanno impedito ai Canadair, almeno sino al primo pomeriggio di due giorni fa, di alzarsi in volo. A spegnere le fiamme sono stati i mezzi del Corpo Forestale, dei Vigili del Fuoco e della Protezione civile.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook