Rumeno ucciso nella campagne di Mazara, le immagini della piantagione - Video

MAZARA. Quattro persone sono stata arrestate per l'omicidio di un romeno, il cui corpo carbonizzato fu trovato il 22 maggio scorso nelle campagne di Mazara del Vallo. In manette sono finiti  i fratelli Vito e Giuseppe Signorello, rispettivamente di 46 e 39 anni, entrambi incensurati. Sarebbero loro gli autori dell'uccisione di Cristian Maftei, 38 anni, avvenuta nelle campagne di contrada Biancolidda, a circa ottocento metri dall'azienda agricola dei due arrestati in contrada Fiocca. In carcere anche Ionut Stoica, di 26 anni, e Gheorghe Florian, di 27, rumeni, che avrebbero occultato il cadavere

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook