ECCELLENZA

Ore bollenti a Marsala, grande «balletto» attorno alla società

di

MARSALA. Ore drammatiche e, al tempo stesso, decisive per il futuro del «Marsala 1912» dopo la balorda retrocessione ai play -out dello scorso mese a causa dei troppi errori commessi nell'arco di un campionato di serie D che avrebbe dovuto vedere la squadra lottare per le posizioni di vertice, mentre alla fine è precipitata in Eccellenza battuta com'è stata, in casa, nello spareggio dalla più che modesta Palmese.

Mancano ormai solo pochi giorni al 16 giugno, termine ultimo per richiedere il ripescaggio in D e versare in Lega, oltre la fideiussione, le due tasse di iscrizione per l' Eccellenza e, appunto, la D, e si susseguono in città gli incontri per far si che, finalmente, possa registrarsi l' attesa svolta societaria con il passaggio delle quote dal vecchio gruppo Gerardi a uno dei due gruppi che, in queste ore, sta trattando con l' attuale proprietà e, più nel dettaglio, coni fratelli Gerardi, con Pino Occhipinti e Salvatore Mannone.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X