SERIE B

Sfuma la Serie A, trapanesi orgogliosi: "Sconfitta a testa alta"

di

TRAPANI. Quel tweet di Alessandro Del Piero («Un applauso anche al Trapani e alla grande civiltà del suo pubblico, testa alta!») non è un caso. Giovedì sera il pubblico trapanese ha dimostrato di amare la sua squadra. E continua a manifestare l'affetto nonostante la serie A sia sfumata sulla linea del traguardo.

«Sono ancora più orgogliosa della mia città, io che abito a Verona - commenta Laura Tedesco -. Sono fiera della mia gente, dei tifosi che non hanno mai smesso di incitare, della squadra e della società che ha reso possibile questo grande sogno, del direttore sportivo, dell' allenatore e della squadra. E di tutti quelli che hanno contribuito a far parlare in maniera positiva di noi come esempio calcistico. Siamo già da serie A».

Al gol di Citro è esploso lo stadio. «Tutti in quel momento avevamo pensato di potercela fare - spiega Noemi Ferlito -. Ma non aver conseguito la promozione non può essere inteso come una sconfitta. Il calore e la passione della squadra devono renderci orgogliosi. Oltre che l' eleganza e la correttezza dei tifosi».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI CALTANISSETTA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook