IL TAR

Alcamo, il "Corso stretto" rimane pedonale

di

ALCAMO. Il Tar di Palermo ha rigettato l' istanza di sospensiva del provvedimento di istituzione dell'area pedonale nel corso stretto di Alcamo. Il ricorso al Tribunale amministrativo regionale era stato avanzato, contro il Comune, da un gruppo di commercianti che esercitano attività nel tratto più antico del corso VI Aprile e dall' associazione "Centro Storico di Alcamo", difesi dall'avvocato Alessandro Finazzo (e che comunque ancora non si danno per vinti), per opporsi al provvedimento che, su ordinanza del commissario comunale Giovanni Ar none, vige dal 1° aprile.

Il comitato "Basta smog", che promuove l' area pedonale, commenta con entusiasmo: "Il Corso stretto rimarrà pedonale! E' stata respinta la richiesta di sospensiva del provvedimento di pedonalizzazione adottato con lungimiranza dal dottor Arnone per il quale chiediamo alla nuova amministrazione la cittadinanza onoraria. Un immenso grazie - conclude "Basta smog"-anche al presidente del consiglio comunale Giuseppe Scibilia. Un grazie ce lo diciamo da soli come "Basta smog". Una giornata memorabile.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI CALTANISSETTA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X