ARCHEOLOGIA

Marsala, la domus «apre» ai visitatori con le visite guidate

di

MARSALA. Continua il progetto del Museo Archeologico Regionale "Lilibeo" per una sempre più vasta diffusione e conoscenza del patrimonio archeologico marsalese. Ieri la visita alla "domus"di età imperiale dell'"insula", uno dei più noti ed importanti monumenti dell' area archeologica di Capo Boeo, scoperto nel 1939 dall' archeologa Iole Marconi Bovio.

E' stata effettuata ad iniziativa del direttore del Museo architetto Enrico Caruso e dell' Associazione "Amici del Parco Archeologico", presieduta dall' ex direttore Maria Luisa Famà (assente per motivi di salute). La visita guidata, alla quale c' è stata una massiccia partecipazione di turisti e marsalesi, segno che anche questi ultimi vogliono "scoprire" e conoscere le loro origini e i resti millenari del loro passato, fa parte di una serie di iniziative, avviate dall' ex direttore Maria Luisa Famà de riproposte puntualmente proprio dal neo direttore Caruso, volte a far conoscere il vasto patrimonio archeologico di Marsala, spesso poco conosciuto quanto non ignorato.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI CALTANISSETTA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X