PLAY OFF

Il Trapani si lecca le ferite, Cosmi prova a caricare i suoi: "Ce la giocheremo"

di
“Il calcio è strano, basta un episodio per far girare tutto – ha detto Cosmi - non so che percentuale possiamo avere, ma ce la giocheremo fino alla fine”

TRAPANI. L’impresa è ardua ma non impossibile. Il Trapani si lecca le ferite dopo la sconfitta di ieri a Pescara nel primo round della finale playoff per la promozione in serie A.

Una gara non da Trapani, la formazione di Cosmi ieri ha giocato male, ha subito quasi sempre e ha pagato ovviamente l’ingenuità di Scozzarella, espulso per doppio giallo nel primo tempo: “I primi 26 minuti sono stati di equilibrio, poi il rosso a Scozzarella ha cambiato il match – ha detto ieri Cosmi al termine del match - ha avuto un gesto di stizza sul giallo, forse perchè diffidato e l’ha pagato a caro prezzo. Penso che alcuni dei miei abbiano sentito troppo la partita”.

Ma non solo questo, perché il Trapani ha pagato anche la serata storta di Petkovic, cacciato poi dalla panchina dopo la sostituzione che lo ha fatto indispettire. Cosmi avrà adesso l’arduo compito di ricompattare il gruppo nel giro di un paio di giorni perché giovedì c’è già il ritorno al Provinciale e al Trapani per andare in serie A servirà una vittoria con due gol di scarto: “Il calcio è strano, basta un episodio per far girare tutto – ha detto Cosmi - non so che percentuale possiamo avere, ma ce la giocheremo fino alla fine”. Ci sarà il tutto esaurito al Provinciale, servirà una grande prestazione, servirà un grande Trapani.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X