"Marevivo per Pantelleria": nell'isola raccolti oltre mille pneumatici - Foto

PANTELLERIA.   Per mostrare solidarietà all'Isola di Pantelleria dopo i devastanti incendi dei giorni scorsi, Marevivo Sicilia ha scelto di non annullare la tua ultima tappa di "Pfu Zero nelle isole minori" (raccolta gratuita di pneumatici abbandonati per essere poi riciclati). Tappa conclusiva prevista, da calendario, proprio lì.

Le fiamme e la devastazione di ettari di verde non hanno distolto gli ambientalisti dal loro obiettivo e, grazie al supporto dei diving, hanno ispezionato i fondali. "E anche questa volta siamo rimasti piacevolmente sorpresi - raccontano - perché abbiamo trovato solo sette pneumatici in fondo al mare. Segnale, questo, del fatto che le cose stanno migliorando. La sensibilità della gente verso la salute del mare sta cambiando".

Situazione diversa, invece, nella terra ferma, dove sono stati raccolti più di 1000 copertoni.
"Alla fine della campagna 2016 - conclude Marevivo - sono stati recuperati migliaia di copertoni e coinvolte centinaia di amministrazioni comunali su tutto il territorio nazionale, insieme alle aree marine protette e alle autorità portuali. L'obiettivo più grande rimane il coinvolgimento della cittadinanza isolana e dei numerosi bambini". Le nuove generazioni, infatti, sono state coinvolti con seminari e lezioni all'aperto sulla salute del mare con i giovani educatori di Marevivo e con Gummy, la mascotte di Ecotyre.

"Tutti i comuni che hanno aderito hanno firmato dei protocolli d'intesa con il consorzio Ecotyre per la raccolta periodica e gratuita dei copertoni fuori uso - ricorda Marevivo - Un'opportunità, ma anche un modo per aiutare a sostenere i costi di gestione dei rifiuti che gravano moltissimo nei bilanci comunali"

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook