DELEGAZIONE IN VISITA

Castelvetrano, il pane nero piace ai giapponesi

di

CASTELVETRANO. «Le mollichine del nostro pane nero in Giappone si vendono a peso d' oro e noi qui non pensiamo magari a creare una scuola per panificatori». Questo l' amaro sfogo di Tommaso Rizzo di Castelvetrano ambasciatore del pane nero di Castelvetrano che a 68 anni compiuti ha ancora un sogno nel cassetto:«trasmettere ai giovani la passione per la panificazione e l' esperienza acquisita in più di mezzo secolo».

Questo lo dice con una certa mestizia ,mentre il suo forno ospita una delegazione di giapponesi, cuochi, giornalisti gastronomici esperti proprio nell' arte della panificazione, venuti in Sicilia per apprendere l'arte del cibo.

Il «gancio» di tutto questo interesse Reiko Sato, insegnante di cucina siciliana in Giappone, che da un decennio vive nella nostra Provincia, che ha voluto portare alla "Bottega del pane Rizzo" una delegazione giapponese al "femminile" ad impastare la farina e a seguire le fasi della lavorazione del pane nero, con tanto di lievito madre, acido acetico , alcol etilico, i segreti del gusto e della lunga conservazione.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook