PLAY OFF

Trapani, Scozzarella «Viviamo un sogno, adesso vogliamo la A»

di

TRAPANI. Quest' anno ha trovato la continuità, la stessa che gli era un po' mancata la scorsa stagione a Trapani. E la differenza la stanno vedendo tutti. Perché sulle qualità tecniche di Matteo Scozzarella mai nessuno aveva dubitato un attimo. Piedi fatati ed ottima visione di gioco uniti alla capacità di non arrendersi mai.

Sono le caratteristiche principali dello Scozzarella che quest' anno a Trapani ha già conquistato la ribalta. Perché in un periodo storico nel quale il calcio italiano si ritrova senza più grandi registi, Cosmi ha la fortuna di allenarne uno che sa come svolgere a pieno il compito che l' allenatore gli affida ad ogni partita. Se poi si aggiunge anche la freddezza dagli undici metri, nel momento in cui è stato chiamato a battere il calcio di rigore che ha, di fatto, spezzato in due la partita con lo Spezia martedì sera al «Provinciale», ecco che Scozzarella, in questo momento, è diventato l'«uomo simbolo» del Trapani.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook