COMUNE

Marsala, si assegnano tre beni confiscati

di

MARSALA. Dopo l' assegnazione di un bene confiscato alla mafia, assegnato la scorsa settimana alla Cooperativa "Pegga" dove è stato attivato il Centro di accoglienza per donne vittime di violenza "Casa Viola", altri beni confiscati alla criminalità organizzata sono pronti per essere assegnati a scopi prettamente umani e sociali. Si tratta di tre immobili: due in periferia e uno in pieno centro urbano. Quelli periferici sono in contrada Colombaia Lasagna.

Si tratta di un edificio disposto su tre elevazioni e un secondo, sempre su tre elevazioni, nella stessa con trada; entrambi sono dal Comune destinati a finalità sociali. Il terzo, un fabbricato a piano terra, composto di sei vani più accessori, è in via Armando Diaz ed è destinato ad attività istituzionali, in particolare per servizi per il turismo, informazione turistica e centro sociale. Per la relativa assegnazione il Comune ha provveduto all' affissione di un avviso pubblico a firma del dirigente del settore Servizi Pubblici Locali e, ad interim", del settore Lavori Pubblici,Francesco Patti.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X