Ecco le serre dove è stato ucciso il maresciallo Mirarchi - Video

MARSALA. Ecco le serre in contrada Scacciaiazzo nell'entroterra marsalese dove ieri è stato ferito mortalmente il maresciallo dei carabinieri Silvio Mirarchi, deceduto poi nel pomeriggio all'ospedale Civico di Palermo. Una zona dove negli ultimi tempi erano stati segnalati furti di ortaggi e in cui il maresciallo, con un collega, stava effettuando dei controlli in borghese.

Nell'ambito dell'inchiesta oggi è stato arrestato Francesco D'Arrigo, considerato un dei proprietari delle serre di marijuana che si trova in quell'area.

L'inchiesta sull'uccisione del maresciallo è nelle mani del pm più anziano della procura di Marsala Anna Cecilia Sessa. In procura si attende l'arrivo del neo procuratore Vincenzo Pantaleo che aveva chiesto di anticipare la propria immissione a ruolo. Gli inquirenti stanno analizzando attentamente le dichiarazioni del testimone oculare del ferimento mortale: l'appuntato dei carabinieri che era con Mirarchi quando è avvenuta la sparatoria.

E' lui che dà gli elementi utili alle indagini da cui si potrebbe desumere se gli sparatori siano dei guardiani delle coltivazioni di marijuana o se siano stati dei ladri di cannabis a sparare ai due carabinieri in borghese scambiandoli per i gestori delle serre durante un furto di piante.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook