CRIMINALITA'

Mazara, anziano legato e picchiato a sangue: caccia ai malviventi

di
All'uomo sono state riscontrate diverse fratture e ferite. Deciso dai sanitari il trasferimento in un ospedale di Palermo

MAZARA. Rapina o raid punitivo? Sono queste le ipotesi di un' aggressione avvenuta la notte scorsa in un garage di un' abitazione che si trova in via Giovan Battista Asaro in contrada Serroni a Mazara del Vallo. Vittima F.C. di 70 anni, falegname.

L'uomo è stato ostaggio di una banda di malviventi che lo hanno legato mani e piedi con una corda e poi lo hanno picchiato a sangue. Secondo quanto appreso, il settantenne era sceso in garage non si sa per quale motivo, mentre la moglie si trovava al piano superiore.

Ore di terrore per l'uomo che ha subito diverse percosse. Ad accorgersi di quello che era successo, sarebbe stata la moglie preoccupata di non avere visto risalire il marito in casa. La donna avrebbe chiamato subito la figlia e i soccorsi. Sul posto sono intervenuti gli operatori del 118 che hanno trasportato il settantenne al pronto soccorso dell' Area di emergenza -urgenza dell' ospedale Abele Ajello per le cure del caso.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X