MICROCRIMINALITA'

Sventato furto di rame alla Satin, ladri pure all'asilo a Trapani

di

TRAPANI. "Fermo!", urla il brigadiere al ladro, che tenta una disperata fuga, puntandogli contro la pistola d' ordinanza. Poi lo fa sedere a terra, dicendogli di tenere le mani bene in vista. Fabio Perazzin, brigadiere in servizio alla TSS-Security, domenica mattina, ha sventato un furto alla Satin.

Impegnato nella sorveglianza della società sottoposta a procedura fallimentare, ha notato, intorno alle 8,30, un uomo, Massimiliano Giacalone di 37 anni, già noto alle forze dell' ordine, avendo alle spalle precedenti di polizia, all'interno dei locali della ditta dove si era intrufolato per mettere a segno un furto. Aveva già accatastato la refurtiva da portare via: tubi di rame, infissi in alluminio, porte, pomelli in ottone. Il materiale era già pronto per essere prelevato e rivenduto ai ricettatori.

Senza pensarci due volte, il brigadiere è subito intervenuto bloccando il ladro che poi è stato consegnato ai carabinieri - chiamati dallo stesso Perazzin - che lo hanno arrestato per tentato furto . Insomma, al ladro non è andata bene. Una volta dentro ai locali pensava di poter portare a compimento il suo progetto.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X