TRIBUNALE

Marsala, nuove accuse all' infermiere indagato di abusi

di

MARSALA. Un' altra denuncia (la settima) è stata presentata in Procura contro il 52enne infermiere marsalese Maurizio Spanò, che il 15 marzo scorso è stato posto agli arresti domiciliari dai carabinieri con l' accusa di violenza sessuale aggravata su pazienti anestetizzati per essere sottoposti a esami diagnostici piuttosto dolorosi.

A firmare la querela, stavolta, è un uomo: il 47enne A.D., abitante in contrada Cuore di Gesù. Anche in questo caso il denunciante è assistito legalmente dall' avvocato Vincenzo Forti. Come in diversi altri ca si, A.D. afferma che a fargli la puntura con cui gli è stato iniettato l' anestetico sarebbe stato l' infermiere e non il medico (il noto gastroenterologo Giuseppe Milazzo) nel cui studio privato sarebbero state commesse le violenze sessuali.

 

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook