GUARDIA DI FINANZA

Marsala, scoperta villetta abusiva sul mare

di

MARSALA. La villetta prefabbricata, poggiata su una base di tufi o legno, è l' ultima frontiera dell' abusivo edilizio costiero marsalese. In tal modo, infatti, visti i tempi (rapidissimi) di realizzazione dell' opera, si evita il rischio del sequestro preventivo, che per legge può essere disposto quando l' opera non è ancora completata.

E a realizzare villette abusive a poca distanza dalle spiagge non sono soltanto i marsalesi, ma, adeguandosi al malvezzo locale, anche veneti che hanno scelto le coste siciliane per trascorrere le loro vacanze estive. A scoprirlo sono stati i militari della sezione di pg della Guardia di finanza della Procura, da anni particolarmente impegnati anche su questo fronte (pur essendo questa materia più specifica dei vigili urbani), che in contrada Fossarunza Rina, nei pressi del villaggio Sibiliana, si sono imbattuti in una villetta abusiva prefabbricata realizzata su un terreno di proprietà di Paola Biron, moglie di uno dei più noti e importanti manager della sanità pubblica veneta.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X