BUROCRAZIA

Marmo, gli operatori chiedono meno vincoli

di

TRAPANI. Le limitazioni del bacino marmifero di Custonaci approdano per la prima volta al parlamento europeo, con l' intento di trovare una soluzione ai problemi legati, da ormai oltre quindici anni, ai vincoli all' attività estrattiva e consentire, allo stesso modo, il definitivo lancio del comparto.

L' europarlamentare Salvo Pogliese, rappresentante del Ppe a Strasburgo, infatti, ha presentato una interrogazione alla commissione europea nella quale chiede se "il bacino marmifero di Custonaci possa rientrare nelle deroghe previste all' articolo 16 della direttiva "Habitat" e, nel caso di una risposta positiva, quali "misure dovrebbero essere adottate dall' Italia, ed in particolare dalla Regione, al fine di rendere operativa la deroga".Il bacino marmifero di Custonaci è il più importante in Sicilia e rappresenta il secondo in Italia oltre che in tutta l' Europa.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X