CARABINIERI

Favignana, bloccati cacciatori di frodo

di

FAVIGNANA. Continua nell'Area Marina Protetta Isole Egadi la lotta contro i ricciaioli, i bracconieri organizzati che depredano i fondali dell' arcipelago dei preziosi esemplari di riccio di mare.

Nei giorni scorsi ha avuto luogo un importante intervento di polizia marittima da parte della pilotina dei Carabinieri di stanza a Favignana. Grazie ad una tempestiva segnalazione del personale dell' AMP, in servizio in mare per il monitoraggio della pesca ricreativa, e alla richiesta di intervento da parte del Comandante dell' Ufficio locale marittimo di Favignana, alle ore 17 l' equipaggio della motovedetta CC 237 ha intercettato presso località cala Grande, a Favignana, un natante di colore bianco con due motori fuoribordo e tre persone a bordo, che sono state identificate. Due persone indossavano muta da sub, mentre a bordo vi era una bombola da 18 litri e una busta con circa 150 esemplari di ricci di mare ancora vivi. I militari dell' Arma hanno provveduto a sequestrare la bombola, il coppo e i ricci, che sono stati prontamente rigettati in mare. Ai 3 ricciaioli, tutti di Palermo, è stata anche elevata una sanzione amministrativa di 4.000 euro.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X