CASTELVETRANO

C'è un nuovo pentito nel clan Messina Denaro

di

CASLTELVETRANO. C' è un nuovo collaboratore di giustizia nel clan che fa capo al superlatitante di Castelvetrano, Matteo Messina Denaro.

Il deposito, da parte dei pm della Direzione distrettuale antimafia di Palermo, Carlo Marzella e Francesco Grassi, dei verbali di interrogatorio con le dichiarazioni rese da Attilio Piero Fogazza hanno reso ufficiale, ieri, davanti al gup Gigi Omar Modica, la decisione del 44enne presunto killer di Gibellina di iniziare a collabo rare con la giustizia.Fogazza da circa un mese starebbe collaborando.

È già stato ammesso al programma di protezione e la sua famiglia ha lasciato Gibellina per una località segreta. È il braccio destro del manager Mimmo Sci monelli (in carcere da agosto scorso e da poco condannato a 17 anni per associazione mafiosa), ritenuto l' uomo che smistava i pizzini di Matteo Messina Denaro e che gestiva affari per conto del boss latitante di Castelvetrano, brillante uomo d' affari premiato al Vinitaly ed ex consigliere nazionale della Democrazia cristiana di Angelo Sandri.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X