AMBIENTE

Alghe a Selinunte: scoppia la protesta dei pescatori

di

SELINUNTE. Negli anni, i tecnici del comune, hanno provato anche a posizionare delle rocce nel tunnel, ma niente da fare, il problema persiste.

Ma il sindaco è ottimista per una soluzione del problema Francesca Capizzi O OO Continua l' odissea delle alghe e della sabbia al porticciolo di Selinunte. Pescatori in rivolta a Marinella. I pescatori non riescono più a mantenere le proprie famiglie e hanno protestato indignati a causa del cumulo di sabbia nel porto, che non consente di rientrare con le loro barche o partire per andare a pescare.
Questa mattina sono iniziati i lavori della paratia che dovrebbe consentire il riciclo delle acque ma i pescatori hanno chiesto espressamente che la loro priori tà sia la bonifica del fondale del porto, intasato come sempre da alghe e sabbia. Urla e pianti da parte dei pescatori che non riescono ad andare a pescare e che lamentano da anni una situazione mai risolta.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook