PANTELLERIA

Diffamò veterinario, confermata la condanna

di

TRAPANI. La terza sezione penale della Corte d’appello di Palermo ha confermato la condanna (multa di 800 euro) che il 24 ottobre 2013 fu inflitta dal giudice monocratico Riccardo Alcamo al 43enne pantesco Alessandro Pavia per diffamazione in danno del veterinario dell’Asp Antonino Ferreri.

La vicenda è relativa all’agosto 2010, quando, secondo l’accusa, Pavia avviò, a Pantelleria, una petizione popolare allo scopo di far allontanare dall’isola il veterinario dell’Asp, accusandolo di “evidente incompetenza in materia”. Ciò, pare, perché Ferreri aveva imposto il microcip, previsto per legge, al cane del Pavia.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook