AEROPORTO

Birgi, boccata d’ossigeno per l’Airgest: arrivano i fondi dalla Regione

di

TRAPANI. In arrivo un milione di euro per l'aeroporto di Trapani Birgi. E' stato approvato, infatti, dall'Assemblea Regionale Siciliana un finanziamento per questo importo a favore della Airgest, la società di gestione dell'aeroporto "Vincenzo Florio".
L'emendamento, presentato nell'ambito della discussione sulla cosiddetta "minifinanziaria", recava la firma degli onorevoli Mimmo Turano e Mimmo Fazio.

"Viene confermata l'attenzione particolare per lo scalo trapanese e per il suo ruolo tra le infrastrutture della Sicilia Occidentale - commenta Fazio -. Il sostegno finanziario è stato assegnato nell'ottica di contenimento del disavanzo registrato dall'Airgest. Nel proporre l'emendamento io ed il collega Turano abbiamo posto in rilievo anche le mutate condizioni in s'è trovata ad operare l'Airgest dopo la soppressione della Provincia Regionale di Trapani, che era il principale socio pubblico della società aeroportuale, e l'ingresso della Regione Siciliana al suo posto. Il finanziamento è una boccata d'ossigeno per l'Airgest che dovrà affrontare la sfida di traghettare lo scalo trapanese verso il sistema aeroportuale della Sicilia Occidentale con gli aeroporti di Palermo, Pantelleria e Lampedusa, per come indicato in passato dall'Enac (l'Ente nazionale che gestisce l'aviazione civile, ndc) e più recentemente dalla pianificazione delle infrastrutture aeroportuali del Governo".

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X