IL CASO

Ferrovie, ancora polemiche sulla Palermo-Trapani

di

TRAPANI. Poco conveniente, a causa delle attuali interruzioni, che comportano tanti disservizi ai viaggiatori che vogliono spostarsi da un territorio all'altro, il viaggio in treno tra i due capoluoghi di Trapani e Palermo. Risultano inoltre sufficienti per capacità le infrastrutture principali sul fronte autostradale.

La denuncia è della Cisl che sottolinea, nel primo caso, come, mentre i collegamenti ferroviari sono fermi da anni o inadeguati, esistano progetti da avviare e finanziare sulle infrastrutture principali, opere cantierabili in attesa, che se realizzati darebbero lavoro e nuovo slancio alle infrastrutture dei territori e dunque una nuova possibilità di sviluppo per i territori delle due province.
Sia per viaggi di piacere che di lavoro, la linea ferroviaria non rappresenta ormai un mezzo di collegamento conveniente per via dei tempi e dei collegamenti strategici mancanti, ribadisce una nota del sindacato che fa un'analisi dettagliata dello "stato dell'arte".

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X