PROPOSTA IN CONSIGLIO

A Marsala si rilancia il biglietto unico museale

MARSALA. Con la ripresa massiccia dei primi arrivi di turisti e visitatori si fa sempre più pressante il ricorso al "biglietto museale unico", proposto già nello scorso mese di gennaio dal consigliere del Pd Federica Meo che è tornata a sollecitarlo nell'ultima seduta del consiglio comunale unitamente al vice presidente del Consiglio Arturo Galfano, portavoce della Commissione consiliare al Turismo.

I due hanno infatti sollecitato l'iniziativa che permetta la visita dei beni museali della città con una maggiore accessibilità. La proposta nasce dalla necessità di dare un ulteriore impulso al movimento turistico-culturale della città e, nello stesso tempo, a diffondere il vastissimo patrimonio storico, artistico, archeologico e monumentale di Marsala, spesso non sempre conosciuto in toto nemmeno dai Marsalesi.

A Marsala ci sono, infatti, degli edifici storici in ottimo stato di conservazione, collocati in punti strategici come il complesso Monumentale di San Pietro, il Museo degli Arazzi, la nuova pinacoteca che a giorni sarà collocata nel restaurato Palazzo Grignani. Il biglietto museale cumulativo sarebbe un primo passo verso un sistema di rete culturale destinato ad ampliarsi.

L'iniziativa permetterebbe al turista di potersi munire di un biglietto cumulativo d'ingresso per la visita ai beni culturali di proprietà comunale e nello stesso tempo porterebbe ad un incremento dell'occupazione giovanile tramite il lavoro di guide turistiche professionali, con competenze linguistiche e storiche. Una ricaduta positiva sulle strutture ricettive, dei ristoranti, dei bar e di qualsiasi altra attività legata al movimento turistico. Già qualche anno fa la proposta fu al vaglio dell'allora sindaco Giulia Adamo, ma fu accantonata per un problema "tecnico" relativo al punto d'acquisto del biglietto cumulativo.

Oggi il problema sarebbe risolto destinando a tale compito l'Ufficio Relazioni con il Pubblico o l'Ufficio Turistico comunale che opera negli stessi locali dell'ex Pro Loco di via XI Maggio.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook