IL DATO

Calatafimi, raccolta differenziata da record

di

CALATAFIMI. "Differenziare fa bene"...oltre che all'ambiente anche alle nostre tasche!!” A dirlo, con carte alla mano, è Vito Sciortino, sindaco di uno dei comuni più virtuosi: Calatafimi Segesta. Proprio nel il Comune ha sfiorato il 54,79 per cento, la percentuale più alta in provincia. Mercoledì il sindaco insieme agli assessori Aldo Marchingiglio e Caterina Verghetti, ha presentato il provvedimento per l’abbassamento delle tasse della Tari (tariffa rifiuti) del 11% si a per i privati che per le attività commerciali.

“Ridurre la Tari - ha spiegato il sindaco Vito Sciortino – è un'inversione di tendenza rispetto al passato nella gestione della fiscalità locale a cui abbiamo lavorato fin dal nostro insediamento, compiendo una seria ed attenta politica contro l'elusione e l'evasione fiscale e procedendo già dal 2015 ad un primo taglio della tassa nell'ambito delle utenze domestiche. Il merito – prosegue - va attribuito anche al virtuoso comportamento della gran parte delle famiglie che hanno recepito il messaggio nonché alla qualità del servizio offerta dagli operatori dell'Agesp, società che in atto gestisce il servizio di raccolta dei rifiuti nella Città”. I cittadini di Calatafimi si pongono dunque sulla giusta via per raggiungere la soglia del 65 per il gennaio 2017 e risparmiare così sull’ecotassa, prevista dall’Ars che penalizzerà con un aggravio dei costi i comuni non in regola e premierà i più virtuosi.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook