TRIBUNALE

Trapani, è imputato per omicidio colposo: medico rinuncia alla prescrizione

di

TRAPANI. In vista del nuovo processo per omicidio colposo che sarà celebrato a suo carico il prossimo 17 maggio davanti alla Prima sezione della Corte di Appello di Palermo, l’ex primario di Chirurgia pediatrica del Sant'Antonio Abate, Maurizio Dolce, ha annunciato, tramite il proprio difensore, avvocato Franco Bertorotta, di rinunciare alla prescrizione del reato.

La celebrazione del nuovo processo si è resa necessaria dopo che la Cassazione ha annullato la sentenza della Corte di Appello di Palermo che, nel luglio del 2014, aveva inflitto 6 mesi di reclusione a Dolce, imputato di omicidio colposo per la morte, in ospedale, di un bimbo di poco più di un anno che vi era stato ricoverato. Il medico aveva avuto concessa la sospensione condizionale della pena ma era stato condannato anche a risarcire, con una provvisionale di 80 mila euro ciascuno, i genitori del bambino che si erano costituiti parte civile, assistiti dall'avvocato Nino Sugamele.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X