BENI CONFISCATI

Castelvetrano, a giugno assunti altri 41 dipendenti del gruppo 6Gdo

CASTELVETRANO. Entro il prossimo mese di giugno altri 41 ex dipendenti del gruppo 6Gdo, l'azienda confiscata a Giuseppe Grigoli, considerato dagli inquirenti il cassiere del latitante Matteo Messina Denaro e condannato per mafia, saranno assunti dalla società Esse Emme srl in punti vendita già aperti e in cinque supermercati di prossima apertura.

Lo rendono noto Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil di Trapani dopo un incontro con il prefetto Umberto Postiglione, dell'Agenzia dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata.

I sindacati, nell'evidenziare che non vi sono certezze per i restanti 42 lavoratori «anche se sembra che siano in corso trattative tra l'Agenzia e alcuni marchi che avrebbero mostrato interesse a rilevare il centro di distribuzione», si dicono preoccupati per «i quindici lavoratori ai quali a giugno scadrà il periodo di mobilità e per i quali l'Agenzia avrebbe proposto di dare loro priorità nelle imminenti assunzioni».

Nei prossimi giorni le organizzazioni sindacali convocheranno un'assemblea dei lavoratori per chiedere la disponibilità a dare priorità ai colleghi che a breve saranno privi di reddito.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X