REGIONE

Selinunte, revocato il finanziamento per l'area archeologica

di
L’opera da quattro milioni di euro che doveva modificare parte delle dune del parco per realizzare un mega parcheggio era molto attesa

TRAPANI. La regione siciliana revoca il finanziamento di oltre quattro milioni di Euro per lavori logistici relativi al Parco archeologico, e il sindaco Felice Errante fa ricorso al Tar. L’ennesimo finanziamento «non speso» e ritirato dalla Regione Siciliana, fa andare su tutte le furie il sindaco Errante.

L’opera che doveva modificare parte delle dune del parco per realizzare un mega parcheggio era molto attesa da tutti. La vicenda sa di paradossale. I lavori supportati da finanziamento europeo erano iniziati nel 2012. Una vicenda giudiziaria scaturita da una segnalazione blocca il cantiere per anni. La procura ferma i lavori per la sospetta presenza di rifiuti pericolosi. L’iter giudiziario si concluderà senza colpevoli poiché non era stato commesso nessun reato.

Intanto il ritardo porta un notevole danno economico all’azienda che aveva vinto la gara. La stessa ditta è costretta a rinunciare. Tutto si ferma, fino all’annullamento del finanziamento.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X