MISURE DI PREVENZIONE

Giammarinaro, chiesta la confisca dei beni dell'ex deputato

di

TRAPANI. Confisca dei beni (per oltre 30 milioni di euro) e applicazione della sorveglianza speciale per 5 anni. Sono le richieste avanzate dal pubblico ministero Andrea Tarondo, nei confronti dell’ex deputato regionale democristiano Giuseppe Giammarinaro, nell’ambito del procedimento per l’applicazione delle misure di prevenzione personali e patrimoniali, che si appresta alle battute finali.

I beni per i quali è stata chiesta la confisca sono già stati sottoposti, sin dal 2011, a sequestro preventivo.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X