ECOLOGIA

Una giornata alla scoperta del borgo Ericino

di

ERICE. È stata davvero una bella mattinata di festa, all’insegna dell’ambiente e dell’irresistibile fascino di Erice, tra storia millenaria e antichi miti.  Ieri mattina, in occasione della Giornata ecologica promossa dall’amministrazione comunale, tanti bambini sono andati alla scoperta dei sentieri delle mura che costeggiano il borgo medievale, passando per porta Carmine e porta Spada.

Ai piccoli, che per l’occasione hanno indossato i panni di “coniglietti della montagna”, è stata anche narrata la storia del piede del diavolo, raccontata dal professore Vincenzo Adragna nel libro “La messa del prete morto”, letta per l’occasione durante la mattinata da Nello Savalli e Silvana Catalano, responsabile del distaccamento di Erice del “Soccorso”, associazione che ha partecipato alla Giornata ecologica con i propri volontari, contribuendo a ripulire i viali, rimuovendo erbacee e rifiuti. E durante la loro passeggiata i bambini ericini sono passati proprio dal “piede del diavolo”, la strada forma che da tempi immemori campeggia sulle millenarie mura, nei pressi di porta Spada.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook