TRAPANI

Portati via preziosi e beni personali, furto in casa del giudice De Simone

di

TRAPANI. Svaligiata dai ladri l'abitazione di via Garibaldi dell'ex presidente dei Tribunali di Marsala e Trapani Roberto De Simone. I malviventi hanno approfittato dell'assenza del magistrato e della moglie, che per alcuni giorni sono stati al nord in visita ai familiari.

Indisturbati, quindi, sono entrati in azione facendo ingresso nell'appartamento (di fronte il Municipio) da una finestra lucernaio che si collega ad altri locali sul retro. Poi, hanno divelto un’inferriata con un "piede di porco". Quando De Simone e la moglie, dopo alcuni giorni, sono rientrati a casa, hanno trovato l'appartamento devastato.

Spariti sia oggetti di valore economico (oro, argento, abiti, pelletteria, etc), che affettivo, come i regali, alcuni ancora impacchettati, che colleghi e personale amministrativo hanno fatto al magistrato quando questi, poco tempo fa, ha lasciato la presidenza del Tribunale di Trapani per andare in pensione.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X