BELICE

Gare d'appalto, intesa fra tre Comuni trapanesi per risparmiare

di

TRAPANI. Il sindaco di Castelvetrano Felice Errante, unitamente al sindaco del comune di Campobello di Mazara, Giuseppe Castiglione, ed al sindaco del comune di Partanna, Nicolò Catania, ha firmato un accordo di collaborazione per la disciplina ed il funzionamento della centrale unica di committenza (C.U.C) per l'affidamento degli appalti di lavori, servizi e forniture.

Si tratta di una forma di accentramento della gestione delle gare ad evidenza pubblica, introdotta dal legislatore per razionalizzare la spesa pubblica. L'assessore ai Lavori Pubblici del Comune, Girolamo Signorello che ha seguito l'iter procedurale, entra nel dettaglio.

"La ratio della norma è quella di eliminare taluni costi inutili connessi alla frammentazione tra i piccoli Comuni della fase procedimentale di acquisizione di lavori, servizi e forniture. Con il presente accordo si costituisce una centrale unica di committenza che avrà le funzioni di gestione organizzativa complessiva e conduzione procedimenti di gara relativi ad appalti pubblici di lavori, servizi e forniture di competenza dei comuni superiori a 40.000 euro, svolgimento operazioni di gara, redazioni di verbali, controlli e verifiche documentazioni di gara".

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X