CENTRO STORICO

Trapani, cameriere accoltellato da giovane ubriaco dopo una lite

di

TRAPANI. In preda ai fumi dell'alcool fa irruzione in uno dei ristoranti più raffinati della città, accoltellando un dipendente del locale e seminando il panico tra i clienti seduti a tavola. E' accaduto, sabato sera, nella zona del centro storico presa d'assalto per la Movida del fine settimana.

L'aggressore è un giovane sui 20 anni che dopo aver sferrato un fendente è fuggito, riuscendo a far perdere le proprie tracce. Vittima dell'episodio di violenza, Giuseppe C. di 40 anni che è stato costretto a ricorrere alle cure del pronto soccorso del Sant'Antonio Abate. Colpito alla nuca, ha riportato una ferita di 17 centimetri dietro l'orecchio. Dopo aver trascorso la notte in ospedale, ieri, è stato dimesso. La prognosi è di 10 giorni, ma ha rischiato davvero grosso. Questione di centimetri e la lama avrebbe reciso l'arteria.

L'accoltellatore, secondo una prima, sommaria ricostruzione dei fatti, in sella ad uno scooter è passato davanti al ristorante, cadendo per terra. Rialzatosi, senza aver riportato alcuna conseguenza, avrebbe iniziato ad inveire contro chiunque gli veniva a tiro, richiamando l'attenzione di Giuseppe C. che è uscito dal locale, invitandolo ad allontanarsi. Tra i due sarebbe nata una violenta colluttazione durante la quale, a quanto pare, sarebbe stata sferrata una testata.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X