ECCELLENZA

Mazara piegato in tre minuti dal Cus

MAZARA. Con la testa alla finale di Coppa Italia di Eccellenza che giocherà il prossimo 27 aprile a Firenze contro l’Unione Sanremo, il Mazara non oppone grande resistenza ad un ottimo Cus Palermo che, controllando per tutta la gara il pallino del gioco, ottiene un meritato successo che lo mantiene in piena corsa per evitare la retrocessione diretta e giocarsela ai play out. Non sarà comunque facile, visto che domenica prossima, all’ultima giornata di campionato, il Cus andrà a far visita al Gela che ieri ha perso e ora ha assoluto bisogno dei 3 punti per essere promosso in Serie D. Comunque, servirà un’impresa per ottenere un risultato positivo sul campo della capolista.

La prima occasione del match è per il Mazara, con Mastronardi che di testa prova a battere in rete una punizione di Gambino, ma Insenna non si fa sorprendere. Al 10’ è Iraci a cercare la via del gol. Dopo una discesa di Mercanti fa partire un tiro che non inganna Ilario. Il Cus continua a mantenere il possesso della palla, con il Mazara che cerca il contropiede e si fa in avanti con Gambino.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X