ERICE

Tranchida rilancia: si punti all’Area Vasta per avere più fondi

di

ERICE. È l’alternativa alla "Grande Città" che il sindaco di Erice Giacomo Tranchida si è intestato e, che, adesso, rilancia. Piuttosto che attraverso la fusione tra i Comuni di Trapani ed Erice, l'opportunità per ottenere nuovi finanziamenti, secondo Tranchida, passa, infatti, per una programmazione di "Area Vasta".

E già ha avuto luogo ad Erice una riunione operativa da parte dei sindaci e dei rappresentanti delle amministrazioni comunali del territorio trapanese che ne dovrebbero fare parte: Trapani, Buseto Palizzolo, Castellammare del Golfo, Custonaci, Erice, Favignana, Paceco, San Vito Lo Capo, Valderice. Presenti all'incontro anche i vertici del GAL "Elimos", il Gruppo di Azione Locale che coordina il progetto di valorizzazione del territorio.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook