TRIBUNALE

Pantelleria, finanzieri a processo: colpo di scena

di

MARSALA. Colpo di scena nel processo che in Tribunale, a Marsala, vede imputati, per concussione, il maresciallo Vincenzo Ditta, di 54 anni, e il brigadiere Gaetano Spanò, di 59 anni, rispettivamente ex comandante e vice della stazione della Guardia di finanza di Pantelleria.

In aula, infatti, il loro accusatore, il rumeno Paul Ferdelas, nel corso di una lunga deposizione, ha confermato quasi tutto il racconto fatto in fase d’indagine, tranne un «dettaglio» di fondamentale importanza. «Ho pagato i danni dell’incidente - ha detto rispondendo alle domande del pm Giulia D’Alessandro - ma non sono stato minacciato. Ho pagato perché avevo paura». Una marcia indietro, dunque, rispetto a quanto avrebbe dichiarato in fase d’indagine. Si alleggerisce, pertanto notevolmente la posizione dei due militari delle Fiamme Gialle e al contempo l’accusatore corre, adesso, il rischio di subire un procedimento per calunnia.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook