FINANZA

"Truffò anziano", beni per un milione sequestrati a badante di Marsala

MARSALA. Beni immobili (tre fabbricati e terreni), nonchè conti correnti bancari e postali, per un valore complessivo stimato in circa un milione di euro, sono stati sequestrati dalla sezione di pg della Guardia di finanza di Marsala a una donna di Mazara del Vallo, Margherita Valenti, di 55 anni, attualmente sotto processo, in Tribunale, per circonvenzione di incapace.

I beni sottoposti a sequestro preventivo dal giudice monocratico Matteo Giacalone, su richiesta del pubblico ministero Antonella Trainito (titolare di diverse indagini sul fronte economico-finanziario), erano, infatti, di un anziano (il mazarese Liborio D'Ignoti, deceduto a fine 2012) che la Valenti, secondo l'accusa «con abuso di relazioni domestiche», avrebbe convinto a intestarle i beni adesso sequestrati ed inoltre sei polizze assicurative vita.

Per gli inquirenti, però, l'anziano quando, nel 2011, fu convinto ad andare da un notaio per cedere alla Valenti la «nuda proprietà» di case e terreni e inoltre indicare la donna come beneficiaria di sei polizze assicurative vita, nonchè delegata a operare sui suoi conti correnti, era in «stato di infermità o deficienza psichica».

E di ciò, sempre secondo l'accusa, la Valenti avrebbe abusato. Adesso, il pm ha chiesto e ottenuto dal giudice il sequestro preventivo, in corso di processo, perchè, a quanto pare, c'era il timore che l'imputata potesse disfarsi dei beni. In particolare, vendendo gli immobili.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook