TRAPANI

Interruzione di pubblico servizio, a giudizio il patron di Ustica Lines

TRAPANI. Il gup di Trapani ha rinviato a giudizio il patron dell'Ustica Lines, Vittorio Morace, derubricando l'accusa contestata dalla Procura di interruzione di pubblico servizio, da aggravata a semplice.

L'ipotesi di reato è in relazione alla sospensione dei collegamenti con le isole minori attuata nell'aprile dello scorso anno, per alcuni giorni, dalla Compagnia di navigazione, per protestare nei confronti della Regione per la mancata liquidazione di alcune spettanze.

Secondo il sostituto procuratore Marco Verzera, però, nelle determinazioni del presidente dell’Ustica Lines vi sarebbero stati gli estremi di reato, ritenendo che avesse, in ogni caso, l’obbligo di garantire il servizio. Da qui, quindi, la richiesta di rinvio a giudizio accolta dal gup.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X