IL CASO

Beni sequestrati, poca collaborazione dei Comuni del Trapanese

di

TRAPANI. Nessun Comune ha dato risposta alla richiesta del presidente della Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Trapani, Piero Grillo, di far conoscere la propria disponibilità ad utilizzare per fini di utilità sociale immobili sottoposti a sequestro.

Il presidente Grillo aveva inviato ai sindaci l’ elenco di beni sottoposti a sequestro nel dicembre 2013. Solo il Comune di Erice , di recente, ha preso in consegna una serie di autovetture che erano state sequestrate o confiscate. E' quanto emerso da un incontro che ha avuto luogo ieri tra il presidente Grillo e l'avvocato Vincenzo Maltese, segretario per Trapani dell'Associazione «Co.Di.Ci. - Centro per i Diritti del Cittadino».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook