COMUNE

Marsala, impianti sportivi: al via i lavori

di

MARSALA. Avviata la manutenzione degli impianti sportivi di proprietà comunale. La "Edil Casa" di Giuseppe Genna di Marsala, aggiudicataria della gara d'appalto, presieduta dal dirigente vicario del settore Lavori Pubblici, Luigi Palmeri, con un ribasso del 12,5511 per cento sul prezzo a base d'asta di 149.614,86 euro, ha da alcuni giorni avviato i lavori. Per la verità, proprio all'indomani dell'aggiudicazione della gara, la ditta era dovuta intervenire per la sistemazione della tettoia dello stadio Municipale "Nino Lombardo Angotta" che a seguito del forte vento di scirocco che rischiava di far "volare" parte della struttura della Tribuna, aveva impedito la disputa della partita del campionato di serie D di calcio Marsala-Gelbison.

Un intervento straordinario al quale, grazie al ricorso della ormai solita "procedura d'urgenza" la ditta ha potuto cominciare i lavori per dare una sistemata e mettere in sicurezza alcuni impianti sportivi che rischiavano di mettere in forse l'attività di molte squadre dilettantistiche. Gli interventi, dopo quelli di "somma urgenza" al Municipale "Nino Lombardo Angotta", riguardano tutti gli impianti sportivi di proprietà comunale, per i quali, sembra finalmente essere giunto il momento buono per darvi una dignitosa sistemazione.

Per tali impianti l'Amministrazione ha disposto un piano organico di intervento per il loro miglioramento, funzionale e strutturale. E' quanto prevede il progetto redatto dai tecnici del settore Lavori Pubblici, diretto ad interim dall'ingegnere Francesco Patti. Il ricorso al cottimo fiduciario è scaturito proprio dalla necessità di procedere con celerità e dare una sistemata generale agli impianti sportivi di proprietà del Comune, soprattutto quelli periferici che non vedono interventi da anni. Tali interventi vanno ad aggiungersi a quelli in atto in corso al Palazzetto delle Sport e alla Piscina, e riguarderanno prioritariamente la Palestra "Fortunato Bellina" e a seguire gli impianti di Paolini, via Istria, Ciavolo, Digerbato, Terrenove-Bambina e Strasatti. "Si tratta di impianti sportivi che per anni sono stati trascurati, se non abbandonati a se stessi e a ripetute azioni vandaliche - dice a proposito il sindaco Di Girolamo - e che questa Amministrazione ha attenzionato fin dal momento del suo insediamento.Gli interventi programmati renderanno sicuri ed efficienti tutti questi impianti che potranno essere utilizzati oltre che dalle società sportive anche dai tanti giovani che sempre più numerosi svolgono attività sportiva".

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X