COMUNE

Trapani, si dimette la commissione d'indagine sul Luglio musicale

di

TRAPANI. Dimissioni a sorpresa che hanno lasciato di stucco quasi tutti i consiglieri comunali di Trapani da parte dei componenti della commissione speciale d’indagine, (non gettonata) presieduta da Ninni Barbera e composta da Nik Giarratano, Nicola Sveglia, Andrea Vassallo e Nicola Lamia sull’attività svolta dal «Luglio musicale trapanese» da oltre dieci anni ad oggi.Si è verificato ad inizio di seduta del Consiglio comunale dell’altra sera allorquando il presidente Barbera ha dato lettura di una nota dell’amministratore delegato dell’Ente, Giovanni De Santis. Ma andiamo per ordine.

La commissione avrebbe voluto chiedere un altro periodo di proroga(dopo quello avuto di un mese) del suo mandato che va a scadere il prossimo 31 marzo. Ciò allo scopo di poter avere con la determinante collaborazione di De Santis e dei dipendenti dell’Ente una importante collaborazione per la raccolta di dati e di documentazione,indispensabili- secondo la commissione- per portare a termine il proprio mandato.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X