Castellammare del Golfo, intesa sui beni sequestrati

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. Protocollo d’intesa per la sanatoria degli immobili sequestrati alla criminalità organizzata. Il protocollo è stato sottoscritto dal Comune di Castellammare del Golfo con il Tribunale di Trapani –Sezione misure di prevenzione e la Prefettura, allo scopo di tutelare tanti lavoratori impiegati in imprese ed aziende sottoposte a sequestro.

«Il protocollo proposto da Tribunale e Prefettura alla nostra amministrazione ha lo scopo di tutelare i lavoratori di aziende ed imprese commerciali sequestrate alla criminalità, che non hanno autorizzazioni e certificazioni di legge occorrenti per mantenere l’attività. Per garantire il posto di lavoro ai numerosi occupati di queste attività e dunque tutelarli -spiegano il sindaco Nicolò Coppola ed il vicesindaco Salvo Bologna- sono stai previsti deiprovvedimenti di sanatoria o l’esenzione dai tributi da parte del Comune dove si trova il bene sequestrato ma non ancora confiscato, così da garantire la sussistenza dell’azienda».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X