CARABINIERI

Picchia convivente incinta, arrestato a Castelvetrano

CASTELVETRANO. Un venditore ambulante romeno di 26 anni, Ciurar Nicusor Gheorghe, è stato arrestato dai carabinieri per avere picchiato la compagna incinta.

L'uomo, per il quale è scattata l'accusa di maltrattamenti in famiglia, è stato visto da carabinieri in borghese mentre in auto, per le vie di Castelvetrano, picchiava la convivente che per sottrarsi alla violenza è scesa dalla vettura e ha tentato la fuga.

La donna, che ha riportato un trauma cranico con prognosi di sette giorni, ha riferito ai militari che il compagno la maltrattava e minacciava da circa un mese. Dopo la convalida dell'arresto a Ciurar Nicusor Gheroghe è stato imposto di allontanarsi dal domicilio della vittima e di non frequentare i suoi stessi luoghi.

Intanto, un giovane marocchino ha tentato di violentare una ragazza di Lipari ed è stato fermato dai carabinieri. È accaduto sabato notte nel centro storico. L'isolana, R.F., di 20 anni, stava raggiungendo l'abitazione di una amica, quando improvvisamente è stata aggredita dall'uomo. La giovane si è ribellata ed ha iniziato a gridare. L'extracomunitario, ubriaco, è scappato.

Le urla della ragazza hanno richiamato l'attenzione dei vicini e sono accorsi anche gli amici che dopo averla soccorsa, hanno iniziato la «caccia» al marocchino. Immediato anche l'intervento dei carabinieri che dopo qualche ora hanno rintracciato l'extracomunitario nella sua abitazione e l'hanno fermato.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook