OIPA

Guardie eco-zoofile, minacce alla vice coordinatrice di Trapani

di

TRAPANI. Non molla. Va avanti, con coraggio e determinazione, nella sua azione di tutela e salvaguardia degli animali e dell’ambiente. Fare un basso indietro, del resto, significherebbe darla vinta a chi vorrebbe metterla all’angolo e costringerla, magari, ad uscire di scena. Ora, però, Teresa Vario vive nella paura.

Per la seconda volta, infatti, la vice coordinatrice delle Guardie eco-zoofile dell’Oipa di Trapani ha subito insulti e minacce di morte. Era già accaduto lo scorso mese di dicembre quando ignoti si sono introdotti nella sua casa di villeggiatura nella frazione balneare di Cornino, nel territorio di Custonaci, distruggendo mobili e suppellettili e imbrattando muri e pavimenti con scritte ingiuriose e messaggi inquietanti ed espliciti. E’ successo di nuovo. Alcuni giorni fa, una nuova nuova incursione, messa a segno sempre con lo stesso «modus operandi».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook