GIP

Petrosino, convalidato l’arresto di due tunisini accusati di rapina

di

MARSALA. Il gip Annalisa Amato ha convalidato l'arresto dei due tunisini fermati dai carabinieri della Compagnia di Marsala la notte tra sabato e domenica con l'accusa di avere "pestato" e rapinato, nei pressi del Bar Movida, a Petrosino, un loro connazionale. Le manette erano scattate ai polsi di Abdelaziz Elyazidi, di 37 anni, pregiudicato, e Faouzi Brahim, di 32, incensurato.

Il primo, in virtù dei suoi precedenti penali, era stato rinchiuso nel carcere di Trapani, mentre al secondo erano stati concessi gli arresti domiciliari nella sua abitazione di contrada Cuore di Gesù. Adesso, il gip ha confermato la detenzione in carcere per Elyazidi, ma ha rimesso in libertà il Brahim, al quale, comunque, ha imposto la misura cautelare dell'obbligo di dimora nel Comune di residenza (Marsala).

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook