SANITA'

Una nascita a Pantelleria, «il punto è sicuro»

di

PANTELLERIA. Matteo pesa 3 chili e150 grammi, è nato con un parto spontaneo, è sano come un pesce, assomiglia a suo padre. Fin qui non ci sarebbe niente di strano se non fosse che è nato nell’ospedale di Pantelleria per volontà espressa dei suoi genitori. In un periodo in cui il punto nascita dell’ospedale Nagar di Pantelleria deve essere “sospeso” perché, secondo i dettami della legge nazionale non è sicuro, non è poca cosa. Rosario E Sara Cerro sono di Trapani.

Vivono nell’isola per motivi di lavoro. “Avremmo potuto tranquillamente andare a Trapani e fare nascere nostro figlio nell’ospedale Sant’Antonio – dice Rosario -, ma conoscendo la professionalità dell’equipe dell’ospedale isolano guidata dal dottor Giuseppe Turco, abbiamo preferito fare nascere nell’isola Matteo. E’ un ambiente familiare dove si vive una dimensione umana”.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook