TRIBUNALE

Mazara, truffa col malocchio: due condannati

di

MAZARA DEL VALLO. Derubricando l’accusa di estorsione in truffa, come chiesto dal pm Antonella Trainito nel corso della requisitoria, il Tribunale di Marsala (presidente Sergio Gulotta, giudici a latere Moricca e Pierini) ha condannato a un anno e tre mesi di reclusione ciascuno Marco Buffa, 42 anni, di Petrosino, e Antonino Manciaracina, di 50, di Mazara.

Per entrambi, il pm aveva invocato una condanna a un anno e mezzo di carcere e 800 euro di multa, ipotizzando la truffa attraverso "azioni volte a ingenerare il timore di un pericolo immaginario". Vittima di Buffa e Manciaracina, secondo l’accusa, sarebbe stata la titolare, a Mazara, di un bar-paninoteca sulla via Marsala, che per paura, ha spiegato il legale di parte civile, avvocato Antonella Figuccia, ha dato 6 mila euro ai due imputati "impegnando anche una collana d’oro del marito e attingendo a denaro che la figlia aveva avuto in regalo".

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X