NEL TRAPANESE

Testa mozza di un puledro: avvertimento al parroco di Vita

di
avvertimento, vita, Trapani, Cronaca
Un momento della festa della Madonna di Tagliavia a Vita (foto da turismo.trapani.it)

VITA. Potrebbe trovare la sua chiave di lettura nei contrasti sull’organizzazione della festa della Madonna di Tagliavia, che ci celebra ogni anno nel giorno dell’Ascensione, il macabro avvertimento contro don Antonino Aguanno, parroco di Vita.

Sulla maniglia della porta della canonica era stata attaccata la testa mozzata di un puledro. Destinatario del messaggio proprio il sacerdote che è diventato parroco della piccola comunità di Vita dallo scorso mese di settembre, subentrando a padre Giuseppe Marchello, parroco del paese per oltre 50 anni. «Purtroppo - dice Filippa Galifi, sindaco del comune belicino - ancora oggi qualcuno non ha capito che si tratta di una manifestazione che non deve essere intesa come espressione di potere. È una festa che andrebbe vissuta nel segno della condivisione e della conciliazione».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook