POLIZIA

San Vito, scoperti e sequestrati 32 chili di droga

di

SAN VITO LO CAPO. Il sogno di tutti gli assuntori di sostanze stupefacenti: droga che affiora dal mare. Trentadue chili di hashish sono stati rinvenuti e sequestrati, dalla polizia, sulla spiaggia di Macari, nel territorio di San Vito Lo Capo. Probabilmente la partita di «erba» è stata gettata in mare da un mercantile di passaggio i cui componenti dell’equipaggio, verosimilmente, sono stati spaventati dalla presenza di qualche motovedetta impegnata nei controlli lungo la costa.

Da indagini, culminate in importanti operazione antidroga, è emerso che i trafficanti - provenienti dal Nord-Africa o dal Sud America - sono soliti lasciare il carico in mare aperto senza, pertanto, avvicinarsi alla costa, indicando poi agli spacciatori il punto esatto e consentire loro il recupero delle partite di droga con l’impiego di gommoni.

Spinta dalla corrente la sostanza stupefacente è arrivata sulla battigia, dove gli agenti della Squadra volante hanno ritrovato un pacco sospetto.  L’involucro sigillato con nastro da imballaggio, con la parte superiore leggermente aperta e una corda di nylon di colore verde che faceva da manico, era intriso di sabbia. All’interno, però, si notavano diversi pacchetti sigillati sempre con nastro da imballaggio. I poliziotti, per verificarne il contenuto, hanno aperto uno dei pacchetti.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook