SERIE B

Ciaramitaro contro l'arbitro su Fb: "Ti dovrebbe scoppiare il cervello"

TRAPANI. Ancora polemiche dopo Trapani-Cagliari, finita 2 a 2 con una contestatissima direzione arbitrale da parte del 33enne Pasqua. Ed è proprio a lui che si rivolge Maurizio Caramitaro, 34enne centrocampista del Trapani, che dopo la partita ha scritto un messaggio inequivocabile su Facebook, in dialetto siciliano: "Pasqua chista è a secunna chi ci cummini. Ti scoppiassi u cirivieddu". "Ti scoppiasse il cervello", un augurio tra il serio e il faceto, visto che il post (poi rimosso) era condito da tante faccine più o meno sorridenti.

PArole, durissime, erano già arrivate da Serse Cosmi, allenatore del Trapani: "Oggi (ieri ndr) ci hanno sottratto due punti. Purtroppo devo ammettere che la nostra realtà è notevolmente emarginata mediaticamente come interesse. Non capisco come mai succeda questo. Mi dispiace tanto. Arriva il Cagliari, dai spettacolo e poi deve finire così. Non è una cosa che riesco a concepire. Nel calcio le decisioni vengono prese da una anzi da tre persone. Tutti hanno visto i falli in area e questo fa certamente male. Continuo a dire che questa è una sconfitta, perché per me si tratta di una sconfitta che lascia senza dubbio il segno per un motivo elementare. Sono sconfitte che non ti danno certamente forza, anzi al contario. Da martedì dovrò spiegare ai miei giocatori che il calcio non è così. Non è semplice spiegare alla squadra che partite che si devono vincere finiscano in questo modo, troppo condizionate da altri episodi. In conclusione dico una cosa non bella. Da oggi in poi faremo fatica ad ottenere nove punti per raggiungere la salvezza”

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook